fbpx

Blog

tipologie vmc

Quanti tipi di impianti VMC esistono? Il confronto

Indice dei contenuti

La Ventilazione Meccanica Controllata (o VMC) è il sistema migliore per garantire il continuo ricambio d’aria all’interno degli ambienti chiusi. Questo impianto, installato nelle case, negli uffici, nei negozi e in qualunque altro ambiente chiuso, permette di ottenere sempre aria pulita e libera da inquinanti, attraverso un sistema che filtra l’aria in ingresso e la libera da batteri, allergeni e inquinanti.

Ti ho parlato spesso di VMC in questo blog e di sistemi per garantire aria pulita negli ambienti. Oggi voglio focalizzarmi su un altro aspetto chiave, che riguarda le tipologie di impianti VMC.

Come scegliere il migliore impianto di VMC?

La prima cosa da sapere sugli impianti di ventilazione meccanica è che questi NON sono tutti uguali. La scelta di un sistema di VMC dipende da diversi fattori, che riguardano la natura dell’edificio e le esigenze effettive da soddisfare.

La prima distinzione da fare è tra impianti centralizzati di VMC e impianti decentralizzati.

Ecco la differenza e quando preferire l’uno o l’altro.

VMC centralizzata vs VMC decentralizzata

Partiamo dalle differenze tra sistemi centralizzati e decentralizzati.

  • Gli impianti di VMC centralizzati sono quelli più strutturati da installare. Per loro natura, vengono solitamente posizionati in edifici nuovi in fase di costruzione, oppure in occasione di una grande ristrutturazione. L’impianto si compone di un’unità centrale dalla quale si estendono le canalizzazioni (tubazioni di collegamento) verso tutti gli ambienti. I componenti non sono visibili, poiché vengono posti dentro un controsoffitto e, all’interno delle stanze, si vedono solo le bocchette di aerazione.
  • Gli impianti di VMC decentralizzati sono quelli meno strutturati, che non richiedono opere murarie. Questi vengono installati tipicamente nei locali piccoli o nelle abitazioni. Rispetto alla VMC centralizzata, questo impianto è veloce da installare e non richiede lavori particolari

Ora, detto questo, ti starai chiedendo quale dei due sistemi scegliere. Non esiste una risposta standard valida per tutti: la risposta migliore che posso darti è che dipende dalla natura dell’edificio. In linea di massima posso dirti che:

  • La VMC centralizzata si installa nei grandi locali, come ad esempio grandi uffici o centri commerciali. La VMC decentralizzata, al contrario, è adatta nei locali più piccoli, negli uffici con meno persone e meno superficie;
  • La VMC centralizzata richiede opere murarie. Per questo viene installata e progettata fin dall’inizio in un nuovo edificio, oppure viene installata contestualmente a ristrutturazioni importanti. La VMC decentralizzata non richiede opere murarie ed è facile e veloce da installare
  • In genere, i costi della VMC centralizzata sono più alti di quelli per la VMC decentralizzata, che rimane molto accessibile, essendo un sistema pensato principalmente per privati
  • L’efficacia della VMC centralizzata è migliore, ma con entrambi i sistemi puoi ottenere filtraggio e pulizia dell’aria, con tutti i benefici che questo comporta in termini di comfort e salute.

Guida alle tipologie di VMC

Al netto della differenza tra VMC centralizzata e decentralizzata, vi sono diverse tipologie di impianti, che funzionano seguendo diverse dinamiche. Eccole nel dettaglio:

  • Ventilazione meccanica controllata a flusso singolo. Come la stessa dicitura suggerisce, il flusso di gestione dell’aria nell’impianto è uno solo. L’unità a lavoro preleva e reimmette l’aria, dopo averla filtrata
  • Ventilazione meccanica controllata a flusso alternato. Nel caso di specie, l’impianto ha un solo tubo che funziona a cicli alternati di immissione e estrazione dell’aria. Secondo la normativa, è prevista l’installazione di un doppio sistema
  • Ventilazione meccanica controllata a doppio flusso. Questi sistemi permettono di filtrare l’aria favorendo anche il risparmio energetico

Tra i tre, i primi due non hanno recupero di calore; l’ultimo sistema, invece, è il più completo in assoluto e ha anche il recupero di calore.

Da dove partire per la scelta?

Detto questo, da dove iniziare per scegliere l’impianto migliore di VMC? Beh, senza dubbio il primo passo è un sopralluogo: solo un esperto può dirti qual è l’impianto migliore da installare in base alla grandezza dei locali, alle persone che ci vivono dentro stabilmente e una serie di altri parametri.

Se vuoi prenotare il tuo sopralluogo e installare un impianto di VMC, contattami ora

Condividi l’articolo:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp

Miglioriamo la qualità dell'aria in ambienti chiusi

SCOPRI DI PIU' SULLA VENTILAZIONE MECCANICA CONTROLLATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri come difenderti dalle insidie nascoste nell’aria che respiri!

ACCEDI GRATIS ALLA GUIDA